Game engine Leadwerks 3 su Linux


La software house Leadwerks sta portando il suo game engine Leadwearks 3 sul sistema operativo Linux dopo aver ricevuto il consenso di pubblico con una campagna di raccolta fondi aperta su Kickstarter. Quando sarà messo in vendita a dicembre (anche attraverso il canale Steam), i programmatori potranno progettare, costruire e testare i propri giochi direttamente con il sistema linux anziché ricorrere all’uso di una virtual machine o una workstation Windows. Con i soldi raccolti è stato possibile aggiungere all’engine anche altre utilità: il supporto per la console OUYA, basata su Android; l’integrazione con Blender, free software di modellazione 3D; le versioni a 32-bit e 64-bit dell’engine; l’editor visuale di GUI (Graphic User Interface); supporto per le cuffie Oculus VR di realtà virtuale.

Leadwerks è sicura che il mercato dei giochi “nativi” per Linux è destinato ad allargarsi esponenzialmente entro pochi anni. Ora che Steam – la piattaforma di distribuzione dei contenuti digitali di Valve – è una opzione per giocare ai titoli in commercio, Linux sta ricevendo l’attenzione che merita da parte degli sviluppatori di video game. A sostegno di questa tesi, la compagnia cita le offerte di lavoro che importanti software house del mondo videoludico hanno indirizzato ai programmatori più esperti di Linux, e ciò evidenzia senz’altro il fatto che lo sviluppo di videogiochi su PC Linux comincia ad avere commercialmente importanza.

Game engine Leadwerks 3

Game engine Leadwerks 3

Era prevedibile? Fino a qualche anno fa, quando i videogiochi più blasonati manco giravano con Wine, c’era abbastanza scetticismo fra gli utenti del sistema operativo open source. Era normale tenere il dual boot tra Windows e Linux. I giocatori più intransigenti e puri sceglievano solo i giochi nativi e scartavano tutto il resto, ma la maggior parte era indifferente al movimento del free software e sceglieva la piattaforma hardware e software che offrisse il maggior numero di giochi di qualità. Oggi ci sono cambiamenti che fanno pensare bene sul futuro di Linux, sia sul desktop per attività serie sia per divertimento, grazie anche al fatto che il principale concorrente, Microsoft, ha commesso almeno una coppia di passi falsi nel settore: l’ingresso nell’universo console con la sua Xbox, dove c’è una concorrenza più spietata fra le aziende protagoniste; l’introduzione di Windows Store in Windows 8 che ha lasciato perplesse alcune software house storiche di videogiochi. Linux ha dunque più di una chance per aprirsi la strada sui PC e conquistarsi la fiducia dei giocatori.

Fonte: Leadwerks: Build Linux Games, on Linux (in lingua inglese).

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...