Forced. Un co-op tattico d’arena


Steam è un mondo di tentazioni, ogni giorno c’è una novità per deliziare il suo vasto pubblico. In Early Access quest’oggi è spuntato Forced, un’avventura arcade con quiz, puzzle e persino un po’ di tattica. Basato su Unity, l’engine cross-platform più ricercato e apprezzato del momento, Forced è un indie game particolare: si tratta di un RPG cooperativo tattico, così viene definito dai programmatori di BetaDwarf, la software house che l’ha creato.
Tre anni fa era poco più che un’idea elaborata in brainstorming da 8 giovani cervelli in un’università della Danimarca. Questi ragazzi occuparono un’aula, portandovi dentro letti, PC, fornelli, frigobar e ogni altro oggetto casalingo necessario per ricreare le condizioni ideali al lavoro di gruppo perché c’era sempre questo chiodo fisso in testa, la cooperazione! La cosa è potuta andare avanti per sette mesi finché un docente passando di là non ficcò dentro il naso per vedere cosa stesse succedendo. Chiusa l’aula, la compagine rimediò un ufficio con l’aiuto di uno sponsor nazionale.

BetaDwarf continuò a lavorare con più serenità al progetto, grazie a una straordinaria campagna di raccolta fondi su Kickstarter poté dare anche forma alle idee iniziali e realizzare il sogno. Forced ora è un video game quasi pronto per la moltitudine di appasionati del co-op. L’Early Access dà la possibilità di provare a prezzo scontato il video game ormai giunto alla versione definitiva; se tal proposta non fosse abbastanza intrigante, viene distribuita una demo con la quale valutare la qualità del prodotto prima dell’acquisto.
Da uno a quattro giocatori in multiplayer, gettati nel caldo della mischia con altri schiavi nella più dura scuola gladiatoria di tutti i tempi, condannati a combattere e a vincere per riacquistare la libertà. Prove mortali passo dopo passo, creature smisurate aspettano pazienti il momento giusto per fare a fettine i più timorosi. Non è un gioco “punta e clicca” sebbene possa essere giocato senza problema con il controller della console o la tastiera e il mouse. Balfus è il mentore che guida il gladiatore per tutta l’esplorazione della prigione. È lo spirito di un ex lottatore, intrappolato in una sfera. Il giocatore può richiamarlo vicino a sé in qualsiasi momento, gestendo così i suoi movimenti che si riveleranno molto utili per uccidere i mostri più ostici o attivare bracieri e altre cose interessanti. È spesso la chiave per completare gli obiettivi.

Più di 25 arene per sfidare l’ignoto, scegliendo fra quattro classi differenti di gladiatori, ciascuna provvista di 16 abilità sbloccabili. Mostruosità da annientare, foreste insidiose da esplorare, quiz da risolvere. Avventurati nelle profondità del dungeon, ma non lasciarti mai… prendere!

Fonti (in lingua inglese):
http://store.steampowered.com/app/249990/ § http://www.forcedthegame.com/viewforced/

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...